Mente Corpo e Psiche

 

La Naturopatia ha un concetto Chiave : OLISTICO
La medicina moderna (definita Allopatica) considera la relazione Mente Corpo e Psiche su piani differenti e non viene preso in considerazione  il fattore che malattie “organiche” possano essere in relazione o causati  da stati di animo o stress emotivo. Nella Naturopatia  il benessere  Olistico è invece Fondamentale.

La scienza medica Moderna “Allopatica”  afferma che non ci sia nessun nesso  tra i “pensieri” e l’insorgenza di una malattia Organica , la sua insorgenza  viene attribuita sempre a Batteri , Virus o malfunzionamenti del sistema organico a livello  del singolo organo o biochimico.

Le medicine più antiche come Ayurveda e la Medicina Cinese considerano questo non  vero.

Secondo le medicine Naturali la connessione tra Mente Corpo e Psiche e potente anzi esse aggiungono anche la componente Spirituale,  una loro alterazione produce effetti Fisici e quindi la predisposizione alla insorgenza della malattia come disequilibrio delle energie vitali…

 

Quali prove abbiamo ?

Alla base di ogni naturopata “nella sua borsa degli attrezzi” ci sono I Fiori di Bach, riconosciuti dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), i Fiori di Bach sono preparati a base di principi vegetali studiati negli anni ’30 dal Dr. Edward Bach. (in fondo a questo articolo troverete dei link ad articoli e libri free)

Secondo la visione del Dr. Edward Bach, i 38 fiori di Bach sono “archetipi [1]” che incarnano uno specifico stato d’animo e condizione emozionale, a cui ispirarsi per evocare le proprie innate risorse e capacità di adattamento quando si desidera ritrovare equilibrio emotivo e armonia.

Prendiamo ad esempio  una scheda di Bach : ARCHEOTIPO Agrimony

Definizione di E. Bach del rimedio Agrimony:

“Persone gioviali, allegre, piene di buonumore che amano la tranquillità e sono disturbate da litigi o contrasti, onde evitare i quali sono disposte a grandi rinunce. Benché generalmente tormentate da problemi, irrequiete e preoccupate nel corpo o nello spirito, nascondono tali crucci dietro il proprio buonumore e il loro essere burlone e sono considerate ottimi amici da conoscere. Sovente fanno uso eccessivo di alcool o droghe, per stimolare ed aiutare se stesse a portare le proprie croci con leggerezza.”

Se la mente di ARCHEOTIPO Agrimony è fuori equilibrio cosa succede? Secondo Bach..

Stati d’animo e sintomi collegati ad Agrimony in ordine di importanza:

  • Allegria forzata
  • Ansia nascosta dall’allegria
  • Ansia e timore
  • Ansia per cui si mangia anche di notte
  • Tendenza ad evitare le discussioni
  • Ansia localizzata nel petto
  • Fame nervosa
  • Non si riesce a tenere una dieta per instabilità
  • Conflitti interiori nascosti
  • Paura delle discussioni
  • Oppressione al petto
  • Si mangiano le unghie
  • Digrignare i denti nel sonno…

Leggendo  una “materia medica” o un libro sui sintomi Fisici collegati alle situazioni emotive si comprende che secondo Bach le malattie fisiche derivano da situazioni Emotive!

Guarire L’anima per guarire il corpo è questo in sintesi l’opera di del Dr. Edward Bach

 

Ma da oltre 4000 anni questo concetto è presente In Ayurveda  dove “squilibrare” i dosha della mente causa sicuramente un funzionamento errato nelle energie che regolano il corpo e quindi si generano Malattie Fisiche.  Lo steso concetto lo si ritrova in medicina Cinese dove i blocchi energetici .. Uno degli aspetti basilari di queste filosofia è la centralità del binomio uomo-natura: l’essere umano non viene visto come entità a se stante, ma considerato un tutt’ uno con il cosmo che lo ospita. Le leggi che regolano l’universo sono le stesse che governano il nostro corpo, la nostra mente, le nostre emozioni e il nostro spirito. in medicina Cinese il Qi (nei libri più antichi potete trovare anche Chi o T’Chi) tradotto con Energia se questa energia scorre libera e senza “perturbazioni” l’intero corpo è in equilibrio e quindi in salute…

(in fondo a questo articolo troverete dei link ad articoli e libri free)

UN SGUARDO A TEORIE MODERNE …

Il medico Dirk Hamer  afferma che ci sono  5 Leggi Biologiche

(Ryke Geerd Hamer (Mettmann, 17 maggio 1935 – Sandefjord, 2 luglio 2017 ) è stato un medico tedesco, radiato dal relativo albo professionale. È noto per aver elaborato, a partire dal 1981, una medicina alternativa denominata Nuova Medicina Germanica (NMG); inoltre è conosciuto anche per la vicenda di suo figlio Dirk, morto dopo quattro mesi di cure mediche alla gamba ferita in seguito a un colpo di arma da fuoco, per il quale Vittorio Emanuele di Savoia fu accusato di omicidio e poi assolto.)

5 Leggi Biologiche ( che non sono accettate ne riconosciute dalla medicina)

Cosa dicono?

Sono Leggi (secondo l’autore)  a cui si attengono i programmi naturali inscritti negli organismi animali e vegetali, coinvolti in determinate condizioni di conflittualità biologica.
La sua idea viene elaborata alla fine degli anni ’70 e pubblicata nei primi anni ’80, a seguito di verifiche effettuate su diverse migliaia di casi clinici.

il dott  Hamer affermava:
“Per la medicina ufficiale, come pure per la medicina alternativa, tutte le cosiddette malattie sono considerate degli “errori” della natura, come una deficienza del cosiddetto “sistema immunitario”, come qualcosa di “maligno” che tenta di distruggere l’organismo. Per questo la “malattia” deve essere combattuta e debellata con tutti i mezzi di strategia medico/militare a disposizione. […].
Naturalmente non è facile riuscire, al primo tentativo, a fare il salto in una nuova dimensione e di pensare in modo biologico in medicina. ”
Ogni malattia comincia da una DHS (Dirk Hamer Syndrom), vale a dire da uno shock acuto, inaspettato e vissuto con un senso di isolamento rispetto al quale tutto l’organismo risponde attraverso l’attivazione del sistema “attacco o fuga” (sistema ortosimpatico) su tre livelli:

1) Psiche: la DHS è vissuta profondamente a livello emotivo e comportamentale nella maniera sopra descritta;
2) Cervello: a seconda della DHS, si attiveranno dei corrispondenti relè cerebrali, detti focolai di Hamer (FH);
3) Organo: l’organo avrà una risposta fisiologica che noi abbiamo sempre chiamato malattia.

Come Naturopata (mia opinione) non sono in accordo sul fatto che la medicina Naturale come afferma  Hamer  “…tutte le cosiddette malattie sono considerate degli “errori” della natura, come una deficienza del cosiddetto “sistema immunitario”, come qualcosa di “maligno” che tenta di distruggere l’organismo…”

Per  quanto io ho studiato negli ultimi oltre 20 anni  di professione,  mi risulta che  la storia è ben diversa.. Ma forse Hamer come tanti altri medici “innovatori” che provengono dalla cultura medica Allopatica sanno ben poco delle Vere medicine naturali… Forse hanno in mente Tante Finte medicine naturali o tanti “professionisti” mascherati da Naturopati o simili… che di fatto usano lo stesso ragionamento della medicina Allopatica.

Ma non è questo il luogo per discutere di questo tema … La cosa che mi preme evidenziare e questa  …

Una verità che non possiamo ignorare.

… Ogni malattia comincia da una DHS (Dirk Hamer Syndrom), vale a dire da uno shock acuto, inaspettato e vissuto con un senso di isolamento rispetto al quale tutto l’organismo risponde attraverso l’attivazione del sistema “attacco o fuga” (sistema ortosimpatico)

Quindi si stabilisce che uno Shok Emotivo è causa in un determinato periodo di tempo della insorgenza di una malattia… Secondo  Hammer  La DHS (Dirk Hamer Syndrome) determina la localizzazione della malattia cancerosa nell’organo, definendo il contenuto del conflitto biologico e la localizzazione del FH nel cervello… Quindi uno shock emotivo crea nel tempo un Cancro!
nel Web troverete se volete approfondire  le fonti dove trovare le relative informazioni….

Ma torniamo alla  Naturopatia …

Qualunque Naturopata che ha frequentato una scuola professionale  (scelta tra le poche che fanno Vero Insegnamento e non mero profitto)  fin dalla prima lezione gli verrà insegnato questo concetto fondamentale in teoria olistica:

Un sistema non può essere conosciuto come somma lineare delle parti che lo compongono. Riferendoci per esempio al campo medico, in cui questa parola viene largamente usata, si parla di olismo quando si contrappone la cura del paziente alla cura della malattia: un organismo, nel paradigma olistico, è un sistema che non si può ridurre alla meccanica dei diversi elementi che ne fanno parte.

Cosa significa? che se hai “acidità di stomaco”  quello è solo un sintomo di un disagio …. Che si può risolvere solo se si analizza una persona secondo uno schema …olistico

Un approccio olistico sancisce la necessità di intervenire su una persona attraverso diversi piani paralleli, ma con un’unica finalità: un reale e totalizzante stato di benessere. Tre sono le vie d’accesso che portano a questa meta: il corpo, la mente e lo spirito.
L’approccio olistico è finalizzato al raggiungimento del benessere individuale di un soggetto. Per fare questo è importante comprendere a fondo le motivazione del malessere per poter estirpare le radici del male in ogni forma, mentale o fisica.

Quindi ogni naturopata comincerà a sondare se la persona ha un buon equilibrio tra la mente e lo spirito. Se nella sua vita ci sono situazioni stressanti o nel suo passato situazioni che hanno  attivato delle risposte improprie o dannose…

Spesso le persone hanno avuto situazioni traumatiche nel passato che non hanno risolto le hanno confinate  “nell’Armadio” dove si ripone ciò che non vogliamo o non possiamo affrontare queste situazioni Non risolte sono alla fonte di meccanismi di protezione che danneggiano la persona…

Ma il fatto reale e che ci sono molteplici situazioni che “perturbano” la coscienza e la mente… è compito del Naturopata investigare, trovare e rimuovere  queste situazioni per aiutare le persone a trovare la loro personale Strada. Un buon naturopata attento al benessere della persona conosce i suoi limiti ed agisce se lo ritiene utile al benessere della persona anche indicando dei  professionisti anche in abito medico (allopatico) se la situazione esula dalle sue competenze…

LA MENTE POTENTE E PERTURBANTE DELLA FLORA INTESTINALE

 

Stress sociale: cambiamenti nei batteri intestinali

E’ stato dimostrato da diverse ricerche mediche come l’esposizione allo stress psicologico sotto forma di conflitto sociale possa alterare la flora intestinale.

(Ecco perché è FONDAMENTALE lavorare sui conflitti e nello stesso tempo armonizzare l’intestino vedi articolo  come funziona l’intestino)

Secondo uno studio della Georgia State University, l’esposizione allo stress psicologico sotto forma di conflitto sociale, è sufficiente ad alterare la flora batterica nelle cavie da laboratorio, composte da criceti siriani.
È stato a lungo detto che gli umani hanno “sentimenti viscerali” , ma non è noto come l’intestino possa comunicare quei “sentimenti” al cervello. È stato dimostrato che il microbiota intestinale, la complessa comunità di microrganismi che vivono nei tratti digestivi dell’uomo e di altri animali, può inviare segnali al cervello e viceversa.

Inoltre, dati recenti hanno evidenziato che lo stress è in grado di alterare il microbiota intestinale. Per quanto riguarda gli esseri umani lo stress più comune è quello relativo alle relazioni sociali, stress che può innescare o peggiorare alcune forme di malattia mentale come l’ansia e la depressione. (ndr e la sua alterazione e concausa di diverse patologie fisiche come evidenziato in Natuopatia)

I ricercatori hanno esaminato se, un lieve stress sociale generato da una situazione di conflitto  possa alterare il microbiota intestinale nei criceti; e se, in tal caso, questa risposta sia diversa negli animali che “vincono” rispetto a quelli che “perdono”.

I risultati, pubblicati nella rivista Behavioral Brain Research, ci dicono che anche una singola esposizione allo stress sociale causa un cambiamento nel microbiota intestinale, cambiamento simile a quello che si sarebbe potuto osservare in seguito ad altri eventi stressanti (fisici) molto più gravi.

Inoltre  questo cambiamento diventa più evidente dopo esposizioni ripetute a stress sociale.

Quindi la scienza Comincia a Provare qualcosa che in Naturopatia e medicine “naturali” sappiamo da sempre!

Lo stress Emotivo che cosa è?

 

L’organismo umano affronta o sopporta le difficoltà , procurando l’energia necessaria tramite un processo naturale, la reazione o risposta di stress, paragonabile a un innato meccanismo di adattamento che consente di adeguare le reazioni individuali all’imprevedibile variare delle circostanze.

La risposta di stress è un insieme di reazioni a catena che coinvolgono innanzitutto il sistema nervoso, il sistema endocrino e il sistema immunitario agendo di conseguenza su tutto l’organismo. Si tratta di sistemi che operano in stretta interdipendenza, come la psiconeuroendocrinoimmunologia ha dimostrato, sotto il controllo del sistema nervoso centrale.

Lo stress si identifica con una secrezione psico-indotta di ormoni catabolizzanti da parte delle ghiandole surrenali in risposta a stimoli ipotalamo-ipofisari. Il sistema simpatico causa il rilascio di adrenalina e noradrenalina, in particolare dalla midollare surrenale.

Il cortisolo

Il cortisolo è un ormone prodotto dalle cellule della fascicolata del surrene in risposta all’ormone ipofisario ACTH. L’ACTH è dunque il precursore del cortisolo.

Il cortisolo viene spesso definito “ormone dello stress” perché la sua produzione aumenta, appunto, in condizioni di stress psico-fisico severo, per esempio dopo esercizi fisici estremamente intensi e prolungati o interventi chirurgici.

con la sua azione, quest’ormone tende a inibire le funzioni corporee non indispensabili nel breve periodo, garantendo il massimo sostegno agli organi vitali.

Per questo motivo il cortisolo:

  • induce un aumento della gittata cardiaca
  • aumenta la glicemia, incrementando la gluconeogenesi epatica (conversione di alanina in glucosio), stimolando la secrezione di glucagone e riducendo l’attività dei recettori insulinici
  • riduce le difese immunitarie diminuendo, di conseguenza, anche le reazioni infiammatorie (inibizione della fosfolipasi A2)
  • diminuisce la sintesi di collagene e della matrice ossea, accelerando l’osteoporosi
  • favorisce il catabolismo proteico (stimola la conversione delle proteine in glucosio e la glicogenosintesi)
  • favorisce la mobilitazione e l’utilizzo degli acidi grassi, ma in alcuni distretti stimola la lipogenesi

Un aumento del cortisolo in circolo si manifesta anche in caso di digiuno prolungato o abitudini alimentari scorrette. Saltare la prima colazione e/o mangiare molto in un unico pasto giornaliero, favorisce infatti l’ipercortisolismo (l’aumento, cioè, della produzione di cortisolo).

Effetti dell’Eccesso di Cortisolo

Il cortisolo è un ormone che va mantenuto sotto controllo, onde evitare spiacevoli conseguenze. Di seguito sono riportate le principali condizioni causate da un eccesso di questo ormone.
( causati da stress prolungato e peggio se si associa anche una dieta sbilanciata)

  • Ipertension
  • Irsutismo e alopecia
  • Obesità tronculare e strie rubr
  •  Debolezza muscolare
  • Ipercortisolismo Alterazioni del ciclo mestruale
  •  Calo della libido
  • Edema
  • Gibbo
  •  Infezioni ricorrenti
  • Alterata tolleranza glucidica
  •  Cute sottile facies
  • Osteoporosi/fratture
  • Cefalea
  • Depressione
  • Acne
  •  Dislipidemia
  • Ritardata guarigione delle ferite
  • Ipoprogesteronismo e disturbi associati (nella donna)
  • Morbo di Cushing: patologia dovuta ad una iperproduzione di cortisolo. Provoca caratteristica ridistribuzione del grasso corporeo, perdita di massa muscolare, ipertensione, fragilità capillare, assottigliamento della cute, difficoltà di cicatrizzazione delle ferite, osteoporosi, immunodepressione, diabete secondario e psicosi.

A questo punto penso sia chiaro che le Emozioni  NEGATIVE non sono  INNOCUE ma potenzialmente pericolose se trascurate e non risolte…

Nella Tabella sotto gli organi colpiti dalle emozioni

 

 

 

============================================

 

[1]”  La parola archetipo deriva dal greco antico ὰρχέτυπος col significato di «immagine», composto da arché (άρχή, cioè «inizio, principio originario») + typos («modello, marchio, esemplare»).  I Fiori rappresentano una immagine della persona  nella sua struttura di pensiero e azione . Quindi evidenziano la sua realtà Emozionale  e i suoi aspetti positivi e negativi

LINK agli articoli

C’è un rapporto preciso tra un trauma emotivo e lo sviluppo di malattie autoimmuni

Cattivi Pensieri Generano Infiammazione

Come le Emozioni influiscono sul Corpo Umano

Medicina Ayurvedica

Tutte le malattie hanno origine nella mente da un pensiero negativo

nella sezione LIBRI FREE del Blog scarica i pdf  (dopo registrazione) 

 

  • I FIORI DI BACH PER LA CURA DI MENTE E CORPO Jennifer Barraclough

 

  • I rimedi floreali di Bach

 

 

 

Lascia un commento